Loading...
HOME / CRONACA / TERRORE A NATALE. L’ISIS HA APPENA DIFFUSO GLI INDIRIZZI CON I LUOGHI DA COLPIRE

TERRORE A NATALE. L’ISIS HA APPENA DIFFUSO GLI INDIRIZZI CON I LUOGHI DA COLPIRE

loading...

TERRORE A NATALE. L’ISIS HA APPENA DIFFUSO GLI INDIRIZZI CON I LUOGHI DA COLPIRE

Una lista di chiese, bar, alberghi da attaccare e l’invito ai lupi solitari ad agire nel periodo natalizio. Lo Stato islamico ha pubblicato gli indirizzi di centinaia di luoghi di culto negli Stati Uniti e di alberghi e caffetterie, strade e mercati in Europa, sollecitando i suoi seguaci ad attaccarle durante le vacanze. La notizia è stata riferita dal sito di informazioni Vocativ che è riuscito a rintracciare alcuni messaggi postati nella tarda notte di mercoledì su Telegram da alcuni seguaci dell’Isis.

Nel post pubblicato nel forum “I segreti dei Jihadisti” un utente identificato con il nome Abu Marya al-Iraqi ha inviato un messaggio in lingua araba chiedendo di bagnare con il sangue le tradizionali celebrazioni natalizie annunciando, inoltre, l’intenzione di ricorrere ai lupi solitari per trasformare le feste cristiane in un film dell’orrore. La serie di messaggi, apparsi sulla chat di un gruppo di facinorosi pro Isis, comprende un elenco pubblico di chiese in 50 Stati americani ed è accompagnata anche da manuali per la preparazione e utilizzo di armi ed esplosivi.

Sempre nelle stesse ore, in un altro post di gruppo di sostenitori dello Stato islamico, un utente ha richiamato alle armi “i figli dell’Islam” invitandoli a bersagliare “chiese, alberghi rinomati, caffetterie affollate, strade, mercati e luoghi pubblici”, condividendo una lista di indirizzi negli Stati Uniti, in Canada, Francia e Paesi Bassi. La notizia arriva ad alcuni giorni dall’attacco al mercatino di Natale di Berlino di cui l’Isis ha rivendicato la responsabilità.

Non è la prima volta che lo Stato islamico pubblica elenchi di questo tipo, chiamando alle armi i lupi solitari: nel mese di giugno Vocativ aveva riportato la notizia di un elenco che comprendeva più di 8.000 nomi e indirizzi. Una kill list in cui erano stati inseriti anche diversi nomi di agenti di polizia statunitensi.A New York, intanto, la polizia si prepara a difendere la città da potenziali attacchi nel giorni di festa blindando i mercatini di Natale. «Subito dopo l’attacco a Berlino, abbiamo valutato quali potessero essere gli obiettivi sensibili simili in città durante le festività – ha detto John Miller, vice commissario di polizia di New York – Abbiamo rapidamente individuato una mezza dozzina di mercati di Natale e abbiamo trasferito diverse squadre in questi luoghi». Una strategia che dovrebbe, tra l’altro, far aumentare il senso di sicurezza tra le persone che hanno deciso di trascorrere le vacanze nella Grande Mela. «Abbiamo la possibilità di mantenere la sicurezza in città attraverso l’applicazione della legge, ma questo non basta – ha aggiunto James O’Neill commissario de NYPD – Se vedete qualcosa che vi mette a disagio, siate reattivi. Chiamate il 911, fermate una macchina della polizia, fermate un agente. Solo così ci date la possibilità di indagare e assicurarci che non ci sia alcun pericolo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

Altro Marco

Loading...

Guarda Anche

(ATTENZIONE TUTTI!!) Aveva Problemi con i Vicini ed Ha Installato una Telecamera di Sorveglianza. Ciò Che Ha VISTO è DA TERRORE!!

(ATTENZIONE TUTTI!!)  Aveva Problemi con i Vicini ed Ha Installato una Telecamera di Sorveglianza. Ciò …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *