martedì 28 febbraio, 2017
Loading...
HOME / CRONACA / Milano, islamico choc: “Io, spacciatore in nome di Allah per ammazzare voi cristiani infedeli”

Milano, islamico choc: “Io, spacciatore in nome di Allah per ammazzare voi cristiani infedeli”

loading...

Milano, islamico choc: “Io, spacciatore in nome di Allah per ammazzare voi cristiani infedeli”

MILANO – Ecco chi facciamo entrare in Italia. Intervista choc ad un clandestino islamico spacciatore che spaccia droga in nome di Allah per uccidere i cristiani infedeli. Queste sono le risorse di Laura Boldrini e del PD, stupratori, terroristi, assassini, spacciatori e rapinatori. Leggi l’intervista:

In Italia, finora, niente bombe o kamikaze «autoarticolati». Ma la pace è solo apparente. Anche qui si combatte una jihad, diverse sono le armi.

Soldati compresi, magari talvolta ignari, di certo balordi; in molti casi «integrati» ma con poco o nulla da perdere. Un esercito sottostimato, spesso munito di permesso di soggiorno o in attesa, chi con le stimmate del profugo, chi del disoccupato giunto in questo ex Belpaese quando l’immigrazione ancora non suonava come allarme.

Hussein, Jamaa, lMaahi, Hassan, Mohammed, si possono cambiare nomi e volti, la sostanza non muta. Vivono nell’illegalità. Soprattutto spacciando: hashish, cocaina, pastiglie, un po’ di tutto a seconda di ciò che richiede il bazaar dello sballo milanese. «Piccola criminalità» derubricano troppe volte gli investigatori. Il denaro in ballo, al contrario, non è poco. Gli uomini del Califfato lo sanno. E, a quanto pare, anche qualche «predicatore» di Allah.

«La droga? I soldi per comprarla ce li presta l’imam della moschea. Basta che entro un paio di giorni gli vengano restituiti. Con gli interessi. Se mi dà 500 gli rido 600… lui la chiama offerta».

L’ammissione spaventa, chi ci parla deve rimanere anonimo. È un tunisino, in Italia da 20 anni. Circumnaviga la zona di via Padova. Chi sia l’imam non lo vuole dire, nonostante la baldanzosa e ingenua ammissione. Ma in fondo, almeno nell’ambiente del malaffare da strada targato Nordafrica, la rotta dell’approvvigionamento finanziario la conoscono in molti. Ai buoni pagatori il credito non si nega. Si narra che il business l’avesse architettato Abu Omar, l’ex imam egiziano della moschea di viale Jenner a Milano, sospettato di terrorismo e rapito nel 2003 dalla Cia. La leggenda metropolitana racconta anche che gli investimenti nel piccolo narcotraffico lui li riservasse soprattutto ai marocchini.

Da allora la guerra dei tagliagole si è intensificata anche sul fronte occidentale. Ogni arma è buona, disperati e cani sciolti, una volta manipolati e sfruttati, servono alla causa. Tutto è lecito.

Nelle moschee si prega, così come si può preparare la battaglia. Fidelizzando, indottrinando.«L’imam ripete che la droga non dobbiamo venderla ai fratelli musulmani ma solo agli infedeli», racconta ancora il nostro loquace pusher. Fa parte della strategia. L’avvelenamento è riservato ai cristiani. La regola? Lo stupefacente non va tagliato troppo, e soprattutto non con sostanze troppo nocive «perché così potremo guadagnare sugli infedeli fino all’ultimo facendoli morire lentamente». Ecco l’ultima agghiacciante spiegazione.

In via Padova, ormai zona simbolo di abbandono e violenza, come in altri tanti suburbi non di periferia, da qualche settimana, a fianco di polizia e carabinieri vigilano pure i soldati con il loro possenti fucili-mitragliatori. Di fronte al civico 144 – dentro il quale travestita da centro culturale fiorisce da anni una tanto molesta quanto iperaffollata moschea – capannelli stranieri e via vai dal sapore malandrino, continuano. Un poco meno intensi, forse più discreti dell’estate, ma sempre presenti.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

Altro Marco

Loading...
loading...

Guarda Anche

(ATTENZIONE TUTTI!!) Aveva Problemi con i Vicini ed Ha Installato una Telecamera di Sorveglianza. Ciò Che Ha VISTO è DA TERRORE!!

(ATTENZIONE TUTTI!!)  Aveva Problemi con i Vicini ed Ha Installato una Telecamera di Sorveglianza. Ciò …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *