mercoledì 22 febbraio, 2017
Loading...
HOME / CRISI / “Sono disperata: vendo un armadio, mobili e una parte di me…”

“Sono disperata: vendo un armadio, mobili e una parte di me…”

loading...

“Sono disperata: vendo un armadio, mobili e una parte di me…”

7

La storia tristissima arriva dalla Liguria, da Savona per la precisione. Trova però sfogo e visibilità online, su un sito dedicato all’e-commerce. Si, perché la donna protagonista di questa vicenda ha scritto un annuncio di vendita molto particolare sul portale di vendite online Shpock. La donna, che si firmava Melinda K., ha scritto in un italiano approssimativo: “Vendita urgentemente un René grupo01 rh Positiva aspetto urgentemente chi a bisogno telefonicamente”. Il tutto era accompagnato da un numero di telefono che, a riprova della veridicità dell’annuncio, apparteneva davvero ad una donna, probabilmente rumena. A chi ha provato a contattarla la signora ha detto: “Sì sono io, l’annuncio l’ho messo io. Vendo un rene. Centomila euro, abbiamo bisogno di soldi, siamo in difficoltà”. I Carabinieri sono subito intervenuti facendo rimuovere immediatamente l’annuncio. I militari hanno poi provveduto a segnalare la famiglia ai servizi sociali. Il marito ha detto di non essere mai stato d’accordo con l’iniziativa della moglie. Lei invece ha confermato la disperazione nella quale si trovano spiegando che oltre al rene aveva messo l’annuncio anche di vendita di un armadio e altri mobili, come se la vendita di un organo del proprio corpo potesse essere paragonata a quella di alcune parti del mobilio di casa.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

Altro Marco

Loading...
loading...

Guarda Anche

SUCCEDE NELLE MARCHE, DROGATA , MALMENATA E STUPRATA DA NORDAFRICANI! ANIMALI SENZA VERGOGNA!!

SUCCEDE NELLE MARCHE, DROGATA , MALMENATA E STUPRATA DA NORDAFRICANI! ANIMALI SENZA VERGOGNA!!     …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *